QUANDO LA DONK-BET PUO' ESSERE LA MOSSA GIUSTA?

Nomen Omen si potrebbe dire, perché già dalla nomenclatura di questa "mossa" strategica si intuisce quanto il riferimento sia proprio verso quei giocatori che non sanno giocare molto bene. La "Donk-Bet" però ha saputo evolvere la sua fama poco lusinghiera, diventando in qualche modo una delle tante frecce all'arco anche di giocatori molto preparati. Proviamo a vedere allora di cosa si tratta e soprattutto perché potrebbe in effetti essere a volte la mossa vincente.


GESTIRE LO SMALL BLIND: PIU' FOLD E PIU' AGGRESSIVITA'

Il piccolo buio (lo small blind) è in assoluto la peggiore posizione del tavolo. Non saremo mai gli ultimi a parlare, saremo i primi a parlare sul flop, abbiamo già investito denaro nel piatto ma per partecipare alla mano dovremo quanto meno aggiungerne ancora. Insomma tutte le peggiori condizioni possibili per giocare la mano con buone prospettive di vincita.


Dario Sammartino e soci donano 100 mila euro all'ospedale Cotugno di Napoli: "Ma l'obiettivo è ancora lontano"

La scorsa volta vi abbiamo accennato alla fondazione della Onlus Equilibrium, un'idea di Dario Sammartino, Marcello Marigliano e Luigi Serricchio.


THE BIGGEST BLUFF: Come ho imparato a prestare attenzione

Ci sono tanti libri scritti da giocatori affermati che parlano di come giocare a poker nel migliore dei modi. Alcuni descrivono le regole matematiche con cui provare a fare le scelte migliori, altri ne sottolineano l'importanza della pratica e dell'adattamento. Altri ancora invece puntano di più sull'aspetto mentale ed emotivo del gioco. Ecco, "The Biggest Bluff", il nuovo libro di Maria Konnikova probabilmente non appartiene a nessuno di questi generi.


GIOCARE I FREEROLL: COSA NON FARE ASSOLUTAMENTE

Giocare i freeroll è sicuramente un ottimo modo per chi è alle prime armi per provare a cimentarsi con il gioco senza spendere nulla e cercare al contempo di racimolare qualche premio. Però è ovvio che in questi tornei gratuiti troveremo tantissimi player che non hanno ancora un'idea precisa del gioco, motivo per cui sarebbe meglio adattare la propria strategia di conseguenza e almeno non fare i loro stessi errori. Vediamo allora alcune cose che dovremmo cercare assolutamente di evitare, e altre che invece sono probabilmente consigli utili per provare ad arrivare il più in fondo possibile.


TRIS DI DONNE: LE MIGLIORI GIOCATRICI DELLA MONEY LIST ITALIANA

Che i tavoli da poker siano frequentati per la stragrande maggioranza da una platea di uomini è un dato di fatto. Ma ci sono state diverse occasioni in cui in realtà a farla da padrone con le carte in mano sono state alcune ragazze "terribili" che se la sono giocata alla pari con i colleghi maschi. Il poker del resto è uno di quei giochi in cui non c'è alcuna sostanziale differenza di prestazione tra generi diversi, per cui ogni possibilità è aperta.


L'ULTIMA FOLLIA DI DAN BLIZARIAN: 5.000 DOLLARI A CHI TROVA UN TITOLO PER IL SUO LIBRO

Chiunque segue il mondo dei social e del poker, avrà sicuramente imparato a conoscere le stravaganze di Dan Blizerian, miliardario americano diventato famoso proprio per i suoi post esagerati nei sui canali. Donne seminude (quando va bene), armi di ogni tipo, location da sogno. Insomma l'esaltazione massima del "ballas" e dei pregi che il denaro può portare. Una vita certo vissuta al massimo delle possibilità (economiche), che ora dienterà anche un libro autobiografico, scritto dallo stesso Dan (o da chi per lui).


BENDINELLI: IL DIFETTO PIU' GRANDE DEI REGULAR DI OMAHA

Se c'è un giocatore tra i poker player italiani che non si è mai tirato indietro nel proporre argomenti interessanti e senza peli sulla lingua (a rischio di sollevare spesso polveroni), quello è sicuramente Giuliano Bendinelli. Da qualche tempo lo vediamo meno da queste parti, ma come abbiamo dalle sue parole non solo continua a giocare tavoli cash in giro per il mondo (passa ormai una buona parte dell'anno a Miami), ma ha approfittato della quarantena per migliorare anche le sue skill nell'Omaha.


Da cosa derivano i vantaggi nel giocare in posizione a poker?

Conoscere le regole del poker è facile e bastano pochi minuti per farlo. Per imparare a giocare al meglio invece, non basta una vita.  

"Durrrr ma che fine hai fatto?" Daniel Cates torna alla carica su Twitter!

La "Durrrr Challenge" si arricchisce di un nuovo capitolo, come se non ne fossero stati scritti abbastanza da quel lontano 2010 in cui Tom Dwan e Daniel Cates decisero di metterla in piedi.


E' dolce la domenica per 'Superpippo91': vince uno 'SPIN & WIN' con moltiplicatore 100 e conquista €700 in pochi minuti di gioco!

E' stata una domenica super-fortunata ai tavoli di PlanetWin365 per il giocatore 'Superpippo91', che ha trasformato in pochi minuti 10€ in 700 euro.


Antonio Esfandiari pizzicato al Bycicle Casino di Los Angeles: gioca come un 'fish' e viene distrutto dal dilettante Francisco!

Il momento più alto della sua carriera lo raggiunse nel 2012, quando vinse la prima edizione del Big One for One Drop, super-evento da un milione di dollari di buy-in.


Dan Bilzerian confessa: "Sono andato rotto con l'online, ma poi un giorno al Bellagio..."

Donne, lusso, sfarzo, jet privati e mazzette da 100 dollari che svolazzano per l'appartamento, tra una collezione di armi e l'altra. Dan Bilzerian, che non scopriamo certo oggi, è uno dei personaggi più controversi del poker mondiale.


Cash game online high stakes: a settembre sorridono Timofey Kuznetsov e Viktor Blom, vicino ai 300.000$ di perdita invece Mikael 'ChaoRen' Thuritz!

Non è stato il più vincente del mese di settembre, però sicuramente ha giocato in modo focused e i risultati si sono visti.


Ritorno al passato? Trickett ha organizzato una partita online high stakes con Viktor Blom, Leon Tsoukernik, Tony G & co. Interessati Ivey e Dwan...

C'era una volta il cash game online high stakes dei piatti milionari, quando ancora non si sapeva chi si celasse dietro il fenomenale 'Isildur1'.


Cash game online high stakes – agosto: vola 'BERRI SWEET', può esultare anche Sami 'Lrslzk' Kelopuro! Mese difficile invece per Viktor Blom e Bill Perkins...

In molti probabilmente hanno dato spazio alle vacanze e a un distacco totale dal pc, ma qualcuno a grindare è comunque rimasto.


Bertie 'bigstealer' Bayley: “Non mi piace il poker, gioco solo per poter finanziare il mio stile di vita...”

In una recente intervista ha dichiarato che “il poker non lo diverte”, eppure gioca e continua a farlo perché è un lavoro che gli permette un'indipendenza economica senza eguali.


Strategy tips: giocare contro un loose-aggressive

La scorsa volta abbiamo approfondito alcuni aspetti che contraddistingono i giocatori loose-passive, stavolta andremo ad analizzare qualcosa di molto simile e allo stesso tempo opposto alla tipologia già affrontata.

4 CONSIGLI PER MIGLIORARE IL GIOCO SUL RIVER

Quando ci si trova sul River, ogni decisione può avere un impatto molto importante sul proprio win rate. Il costo di ogni errore è quindi più grande ed è molto importante commetterne il minor numero possibile. Ecco qualche consiglio per migliorare il proprio gioco su questa strada.


SPOT: UN TOP SET DA UNDER THE GUN

In questa mano di NL10 Hero ha la fortuna di centrare un top set con la sua mano premium. Segui i suoi thinking process e scopri come ha deciso di gestire questa forte combinazione fuori posizione.


CONSIGLI PER LE PRIME FASI DI UN TORNEO

Le prime fasi di un torneo possono a volte sembrare lente, ma è in queste fasi che si costruisce un buon torneo. Ecco qualche consiglio pratico su come affrontarle.


TROVA L’ERRORE: UNA 3BARREL CON J-J

In questa mano di NL25 Hero ha commesso un errore. Riesci a riconoscerlo? Leggi il suo thinking process e cerca di individuarlo. Alla fine dell’articolo troverai la soluzione.


QUIZ: CHECK FUORI POSIZIONE

Il gioco fuori posizione è sempre più complesso e talvolta è necessario apportare modifiche alla propria strategia standard. Contro quale avversario si finirà di solito con l’effettuare check più spesso fuori posizione?


3 BUONI MOTIVI PER AUMENTARE LA FREQUENZA DI 3BET

Le 3bet Prelfop sono una parte fondamentale di ogni strategia nel Texas Hold’em, ma sono molti i giocatori che ancora oggi non ne effettuano abbastanza. Ecco 3 buone ragioni per aumentarne la frequenza.


SPOT: UN RAISE SUBITO AL RIVER CON UNA COPPIA D’ASSI

In questa mano di NL25 Hero deve fronteggiare una decisione difficle sul River. Segui il suo thinking process strada per strada e scopri se ti trovi concorde con i suoi ragionamenti.


3 CONSIGLI PER GESTIRE AL MEGLIO LE OVERPAIRS

Nel Texas Hold’em è sempre un piacere avere un’overpair, ma ciò non significa che sia difficile commettere errori. Ecco 3 pratici consigli per miglirare il proprio gioco con queste mani di valore.


TROVA L’ERRORE: UN POT MULTI-WAY CON AQ

In questa mano di NL25 Hero ha commesso un errore. Riesci a riconoscerlo? Leggi il suo thinking process e cerca di individuarlo. Alla fine dell’articolo troverai la soluzione.

STU UNGAR: GENIO E SREGOLATEZZA

Prima ancora che il Poker scoppiasse come fenomeno a livello mondiale, già vi erano giocatori considerati una leggenda. Tra questi spicca senza dubbio Stu Ungar.


VIKTOR BLOM: UNA CARRIERA SEMPRE AL LIMITE

Viktor Blom è senza dubbio uno dei giocatori più rappresentativi del Poker moderno. La sua grande riservatezza è risaputa, ma di recente si sono scoperti molti retroscena sulla sua ascesa verso il successo. Cerchiamo di ripercorrerli.


STORIE DI POKER: LA SFIDA TRA ANDY BEAL E LA “CORPORATION”

Andy Beal è tornato alla ribalta in tempi recenti per essere uno degli uomini più fidati del controverso Donald Trump, ma non tutti sanno che a metà degli anni 2000 riuscì a mettere in ginocchio l’elite del Poker (o quasi).


Grossi guai per Yevgeniy Timoshenko: è stato scammato per 90.000 dollari dall'ex coinquilino di New York!

Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.     Lo sa bene il player di origine russa Yevgeniy Timoshenko, che in questi giorni ha raccontato quello che gli è successo qualche anno fa, esattamente a partire dal 2010.  


Quella volta in cui...Stu Ungar vinse il suo terzo titolo al Main Event WSOP!

Se il poker è fatto di storie, quella di Stu Ungar è indubbiamente tra le più affascinanti. Il campione americano, celebrato come il miglior giocatore di Texas Hold'em e Gin Rummy che la storia ricordi, riuscì nell'impresa di conquistare tre Main Event WSOP nello spazio di 17 anni. 


Dan Bilzerian, senza pudore, attacca le donne al tavolo verde, Haxton lo zittisce via Twitter!

Quando è troppo è troppo.  Stavolta Dan Bilzerian ha toppato, perché passino pure le foto della sua vita 'ballas' circondato da armi, pezzi da cento e belle donne, ma attaccare in modo così vile una giocatrice come Cate Hall prima, per poi generalizzare sull'abilità del gentil sesso al tavolo è davvero intollerabile. 


Bruno Mars: la star del pop confessa di esser stato un poker player professionista!

Chi l'avrebbe mai detto.  Bruno Mars, la stella del funk-pop che con il suo nuovo album sta distruggendo le classifiche di vendita nei paesi di tutto il mondo, prima di sfondare nella musica viveva grazie al poker. 


Il ritorno del Re: Steve O'Dwyer vince a Panama un high roller da 10.300 dollari!

Da un po' di tempo (poco meno di un anno) non alzava un trofeo, ma è anche vero che i campioni non perdono mai quella bellissima abitudine.


Jake Cody racconta la prima esperienza a Macao attraverso il suo vlog!

C'è chi fa documentari per mestiere e chi utilizza il proprio mestiere per farsi un documentario. E' il caso di Jake Cody, noto poker player con oltre 4 milioni di vincite nei tornei live, che ci propone uno spaccato della città proibita, Macau, la vera capitale del gambling high stakes. 

Wallpaper download

Seguici