Kara Scott e gli insegnamenti tra poker e vita

Kara Scott prova a fornire qualche insegnamento in parallelo tra il tavolo da poker e la vita di tutti i giorni. A partire dal modo in cui si affrontano i problemi: “I fallimenti sono parte della vita ed è importante come noi li percepiamo. I fallimenti sono fastidiosi per tante persone, ma se cambiamo il nostro modo di pensarli e il punto di vista da cui li approcciamo, se vediamo il fare errori e agire male come una parte del tutto normale del processo di apprendimento, possiamo arrivare a lasciare il segno”.


Bryn Kenney risponde a Zamani: “La sua vita è infelice”

Uno dei giocatori di poker maggiormente finiti nell’occhio del ciclone in questi ultimi giorni è senza ombra di dubbio Bryn Kenney. Stiamo senza dubbio parlando di uno dei giocatori più forti tra quelli attualmente in circolazione, ma non si parla di lui per questioni puramente tecniche. Su di lui infatti piovono accuse molto gravi in merito a una presunta attività di cheating online, attraverso anche una serie di account secondari.


La storia di Phil Hellmuth: cominciò nel periodo universitario.

La storia di Phil Hellmuth è ricca di tanti episodi. Lui stesso ha voluto raccontare gli inizi della sua carriera: “Andavo all’università del Wisconsin, era il 1984. Anzi no, era il mio terzo anno quindi era l’85/86. Scoprii queste piccole partite di poker al Memorial Union. La cosa pazzesca è che al tempo lì potevi fumare erba all’aperto, ma giocare a poker era vietato. Sembra pazzesco ma era proprio così, infatti io pensai che fosse una cosa scandalosa, una discriminazione nei confronti del poker”.


I consigli di Patrik Antonius per iniziare a giocare

Un giocatore come Patrik Antonius non può non fornire degli ottimi consigli per la tua carriera nel poker. Motivo per cui “Per la mia esperienza, quando inizi a giocare a poker lo prendi come un semplice gioco di carte. Devi giocare a questo gioco per capirlo. Il primo anno va così, imparando e perfezionando la strategia dietro al gioco. Poi le cose cambiano molto. A quel punto arrivano molte sfide e devi imparare esattamente come gestirti”.


Phil Ivey, altro contenzioso: persi 2 milioni investiti nella cannabis legale

La storia di Phil Ivey è sempre stata costellata da episodi che non sempre hanno riguardato il suo rapporto con il poker. Sappiamo bene che ci sono stati momenti in cui il grande giocatore californiano è finito nei guai. Ad esempio con il contenzioso con i vertici del Borgata Casino, i quali lo hanno accusato di edge sorting durante una partita milionaria di baccarat, per la quale si sta ancora discutendo dal punto di vista legale.


Andrew Lichtenberger e la strategia per giocare da small blind

Si parla con Andrew Lichtenberger del modo in cui affrontare alcune situazioni di gioco molto particolari. Come ad esempio giocare da small blind, una posizione molto scomoda: “Lo small blind è la posizione peggiore in assoluto perché giochi fuori posizione su tutto il tavolo post flop. È uno svantaggio che molti sottovalutano. L’altro aspetto riguarda le pot odds: il big blind ha sempre delle odds migliori per entrare in gioco, perché ha già postato due blinds”.


Doug Polk sfida Tom Dwan, ma non arriva la risposta

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di notare quanto potrebbero diventare a dir poco tese le storie tra due grandi protagonisti della scena pokeristica internazionale. Da una parte c'è Doug Polk, il quale non le manda mai a dire, soprattutto durante i suoi chiacchieratissimi vlog. Dall'altra troviamo Tom Dwan, uno di quei giocatori che fa sempre parlare di sé. Ma ci sono altre situazioni che alla fine dei conti li vedranno, forse, molto vicini.


Doug Polk incorona Isildur: “Vinceva anche quando giocava male”

Doug Polk sta stilando la classifica dei 20 giocatori più forti della storia del poker. In particolare ha voluto soffermarsi su Viktor Blom, uno di quelli che ha scritto pagine indelebili del gioco: “Isildur1 è uno di quei giocatori che ha un gioco A++ e un gioco D-. Il vero punto era se stesse vincendo o perdendo. È uno dei giocatori con le streak più incredibili della storia, e la ragione è che se stava vincendo era assolutamente spietato”.


Barry Greenstein e lo scherzo di Phil Ivey… durante una rapina

Una partita di poker può trasformarsi in un momento di grande tensione? Certo che sì, anche se a volte si esagera. Come nel caso della storia raccontata da Barry Greenstein: “Eravamo a Parigi per giocare il WPT all’Aviation Club. Quella sera stavamo giocando una partita di cash game nel casinò, con 800k davanti circa. A un certo punto sentiamo urlare in francese e vediamo un tizio entrare nella poker room con una pistola e dirigersi verso la cassa”.

"Durrrr ma che fine hai fatto?" Daniel Cates torna alla carica su Twitter!

La "Durrrr Challenge" si arricchisce di un nuovo capitolo, come se non ne fossero stati scritti abbastanza da quel lontano 2010 in cui Tom Dwan e Daniel Cates decisero di metterla in piedi.


E' dolce la domenica per 'Superpippo91': vince uno 'SPIN & WIN' con moltiplicatore 100 e conquista €700 in pochi minuti di gioco!

E' stata una domenica super-fortunata ai tavoli di PlanetWin365 per il giocatore 'Superpippo91', che ha trasformato in pochi minuti 10€ in 700 euro.


Antonio Esfandiari pizzicato al Bycicle Casino di Los Angeles: gioca come un 'fish' e viene distrutto dal dilettante Francisco!

Il momento più alto della sua carriera lo raggiunse nel 2012, quando vinse la prima edizione del Big One for One Drop, super-evento da un milione di dollari di buy-in.


Dan Bilzerian confessa: "Sono andato rotto con l'online, ma poi un giorno al Bellagio..."

Donne, lusso, sfarzo, jet privati e mazzette da 100 dollari che svolazzano per l'appartamento, tra una collezione di armi e l'altra. Dan Bilzerian, che non scopriamo certo oggi, è uno dei personaggi più controversi del poker mondiale.


Cash game online high stakes: a settembre sorridono Timofey Kuznetsov e Viktor Blom, vicino ai 300.000$ di perdita invece Mikael 'ChaoRen' Thuritz!

Non è stato il più vincente del mese di settembre, però sicuramente ha giocato in modo focused e i risultati si sono visti.


Ritorno al passato? Trickett ha organizzato una partita online high stakes con Viktor Blom, Leon Tsoukernik, Tony G & co. Interessati Ivey e Dwan...

C'era una volta il cash game online high stakes dei piatti milionari, quando ancora non si sapeva chi si celasse dietro il fenomenale 'Isildur1'.


Cash game online high stakes – agosto: vola 'BERRI SWEET', può esultare anche Sami 'Lrslzk' Kelopuro! Mese difficile invece per Viktor Blom e Bill Perkins...

In molti probabilmente hanno dato spazio alle vacanze e a un distacco totale dal pc, ma qualcuno a grindare è comunque rimasto.


Bertie 'bigstealer' Bayley: “Non mi piace il poker, gioco solo per poter finanziare il mio stile di vita...”

In una recente intervista ha dichiarato che “il poker non lo diverte”, eppure gioca e continua a farlo perché è un lavoro che gli permette un'indipendenza economica senza eguali.

4 CONSIGLI PER MIGLIORARE IL GIOCO SUL RIVER

Quando ci si trova sul River, ogni decisione può avere un impatto molto importante sul proprio win rate. Il costo di ogni errore è quindi più grande ed è molto importante commetterne il minor numero possibile. Ecco qualche consiglio per migliorare il proprio gioco su questa strada.


SPOT: UN TOP SET DA UNDER THE GUN

In questa mano di NL10 Hero ha la fortuna di centrare un top set con la sua mano premium. Segui i suoi thinking process e scopri come ha deciso di gestire questa forte combinazione fuori posizione.


CONSIGLI PER LE PRIME FASI DI UN TORNEO

Le prime fasi di un torneo possono a volte sembrare lente, ma è in queste fasi che si costruisce un buon torneo. Ecco qualche consiglio pratico su come affrontarle.


TROVA L’ERRORE: UNA 3BARREL CON J-J

In questa mano di NL25 Hero ha commesso un errore. Riesci a riconoscerlo? Leggi il suo thinking process e cerca di individuarlo. Alla fine dell’articolo troverai la soluzione.


QUIZ: CHECK FUORI POSIZIONE

Il gioco fuori posizione è sempre più complesso e talvolta è necessario apportare modifiche alla propria strategia standard. Contro quale avversario si finirà di solito con l’effettuare check più spesso fuori posizione?


3 BUONI MOTIVI PER AUMENTARE LA FREQUENZA DI 3BET

Le 3bet Prelfop sono una parte fondamentale di ogni strategia nel Texas Hold’em, ma sono molti i giocatori che ancora oggi non ne effettuano abbastanza. Ecco 3 buone ragioni per aumentarne la frequenza.


SPOT: UN RAISE SUBITO AL RIVER CON UNA COPPIA D’ASSI

In questa mano di NL25 Hero deve fronteggiare una decisione difficle sul River. Segui il suo thinking process strada per strada e scopri se ti trovi concorde con i suoi ragionamenti.


3 CONSIGLI PER GESTIRE AL MEGLIO LE OVERPAIRS

Nel Texas Hold’em è sempre un piacere avere un’overpair, ma ciò non significa che sia difficile commettere errori. Ecco 3 pratici consigli per miglirare il proprio gioco con queste mani di valore.


TROVA L’ERRORE: UN POT MULTI-WAY CON AQ

In questa mano di NL25 Hero ha commesso un errore. Riesci a riconoscerlo? Leggi il suo thinking process e cerca di individuarlo. Alla fine dell’articolo troverai la soluzione.

STU UNGAR: GENIO E SREGOLATEZZA

Prima ancora che il Poker scoppiasse come fenomeno a livello mondiale, già vi erano giocatori considerati una leggenda. Tra questi spicca senza dubbio Stu Ungar.


VIKTOR BLOM: UNA CARRIERA SEMPRE AL LIMITE

Viktor Blom è senza dubbio uno dei giocatori più rappresentativi del Poker moderno. La sua grande riservatezza è risaputa, ma di recente si sono scoperti molti retroscena sulla sua ascesa verso il successo. Cerchiamo di ripercorrerli.


STORIE DI POKER: LA SFIDA TRA ANDY BEAL E LA “CORPORATION”

Andy Beal è tornato alla ribalta in tempi recenti per essere uno degli uomini più fidati del controverso Donald Trump, ma non tutti sanno che a metà degli anni 2000 riuscì a mettere in ginocchio l’elite del Poker (o quasi).

Wallpaper download

Seguici